Partendo da uno studio sistematico della letteratura scientifica di riferimento al fine di costruire una tassonomia delle possibili vulnerabilità delle infrastrutture di comunicazione e dei grandi datacenter sarà possibile evidenziare i componenti tipici e l’impatto che gli hazard naturali ed antropici possono avere su di essi. Sarà poi delineata una metodologia per la valutazione della robustezza di un’infrastruttura di rete ed implementata sotto forma di prototipi software. Saranno sviluppate quindi tecniche per il monitoraggio dello stato di infrastrutture di comunicazione di tipo attive e passive.